Ricerca Sociale con R

Una wiki per l'analisi dei dati con R

Strumenti Utente

Strumenti Sito


Il Laboratorio di Analisi dei Dati con R, dell'Università di Teramo su piattaforma Meet, inizia il 9 aprile 2021 - Iscrizione - email
r:grafici:assi_sistema_riferimento

Assi e sistema di riferimento

I grafici possono utilizzare diversi sistemi di riferimento per rappresentare le grandezze dei fenomeni: il sistema cartesiano (quello più comune), quello a coordinate polari, o le coordinate geografiche.

Vedi:

Limiti degli assi

Gli assi prodotti di default da R sono talvolta “corti”, in quanto vanno dal valore minimo a quello massimo delle variabili: alcuni punti finiscono per essere coperti dagli assi o dai bordi, o diventa difficile posizionare le etichette Inoltre, nei grafici a barre e in altre circostanze può essere preferibile però far partire la scala degli assi da 0.

Per modificare i limiti degli assi, usiamo gli argomenti xlim e ylim:

# dati
library(carData)
data(SLID)
tab1 <- table(SLID$language) 
barplot(tab1,
        ylim = c(0, max(tab1)+1000))          # limiti asse y
&nolink |
barplot(tab1,
        col = "#aa6688",
        ylim = c(0, max(tab1)+1000),
        xlim = c(0,6))                        # limiti asse x
&nolink |

Per estendere gli assi del 10%, senza conoscere i valori massimi, possiamo scrivere:

max(x) + (max(x) / 100 * 10)

o, più semplicemente:

max(cars$speed) / 100 * 110
plot(cars,
     xlim = c(0, max(cars$speed) / 100 * 110),
     ylim = c(0, max(cars$dist) / 100 * 110))
&nolink |

Rapporto Y/X

Per controllare il rapporto Y/X degli assi, utilizziamo l’argomento asp. La scala 1:1 (asp = 1) rappresenta in modo esatto le scale di entrambe le variabili distanze fra i punti, ed ha un senso quando le unità di misura sono uguali, come nel caso del grafico dell'analisi delle corrispondenze multiple o delle variabili standardizzate:

plot(scale(cars$speed), scale(cars$dist),
     asp = 1,
     xlab = "Velocità",                          # titolo dell'asse X
     ylab = "Spazio di frenata")                 # titolo dell'asse Y
grid()                                           # griglia
&nolink |

In questo caso, abbiamo aggiunto una griglia per evidenziare il rapporto Y/X.

vedi anche Titoli ed etichette (title)

Argomenti e parametri grafici

xlim, ylim Limiti degli assi
asp Aspetto Y/X
xlab, ylab Titoli degli assi
xaxt, yaxt Tipo di asse: ("n" = no, senza asse)
lab vettore numerico di forma c(x, y, len) che modifica il modo in cui gli assi vengono annotati. I valori di x e y forniscono il numero (approssimativo) dei tickmarks, mentre len indica la lunghezza dell'etichetta; il valore d default è c(5, 5, 7)
las valore numerico: 0 – parallelo all'asse (default), 1 – orizzontale; 2 – perpendicolare all'asse, 3 – verticale
col.axis Colore del nome degli assi. Di default è nero ("black")
font.axis Tipo di carattere dell'asse (vedi in Parametri grafici)

Script di esempio

E' possibile scaricare ed eseguire lo script dell'esempio:

es_assi_grafici.R
# dati
library(carData)
data(SLID)
 
# limiti degli assi
tab1 <- table(SLID$language) 
barplot(tab1,
        ylim = c(0, max(tab1)+1000))          # limiti asse y
 
barplot(tab1,
        col = "#aa6688",
        ylim = c(0, max(tab1)+1000),
        xlim = c(0,6))                        # limiti asse x
 
plot(cars,
     xlim = c(0, max(cars$speed) / 100 * 110),
     ylim = c(0, max(cars$dist) / 100 * 110))
 
# rapporto Y/X
plot(scale(cars$speed), scale(cars$dist),
     asp = 1,
     xlab = "Velocità",                          # titolo dell'asse X
     ylab = "Spazio di frenata")                 # titolo dell'asse Y
grid()                                           # griglia
r/grafici/assi_sistema_riferimento.txt · Ultima modifica: 26/09/2021 08:47 da admin