Ricerca Sociale con R

Una wiki per l'analisi dei dati con R

Strumenti Utente

Strumenti Sito


Il Laboratorio di Analisi dei Dati con R, dell'Università di Teramo su piattaforma Meet, inizia il 9 aprile 2021 - Iscrizione - email

Barra laterale

Segui il canale Telegram

Max 3 mess. al giorno (cos'è?)

Contenuti

Ultimi post del blog

Video e tutorial

Pagine aggiornate


Formazione

Mini webinar

Incontri individuali online


Ricerca sociale con R (il libro)


Contatti



Download R
r:rcommander:ricodifica

Ricodifica delle variabili (Rcmdr)

Procedura per ricodificare le variabili in RCommander, ovvero per aggregare, eliminare o cambiare nome o valori alle modalità di una variabile.

Procedura

1. Selezionare le variabili da ricodificare

Ricodifica

E' possibile selezionare una o più variabili. In quest'ultimo caso, naturalmente, le modalità delle variabili devono essere tutte uguali, in quanto le istruzioni di ricodifica verranno applicate a tutte nello stesso modo.

2. Scegliere il nuovo nome della variabile o prefisso

Se si vuole ricodificare una sola variabile, inserire il nome della nuova variabile.

Se si vuole ricodificare più di una variabile, il nome che si inserirà verrà automaticamente applicato come prefisso per tutte le nuove variabili create dalla procedura.

Per ricodificare senza creare una nuova variabile, inserire semplicemente il nome della variabile originale (ovviamente non si applica se le variabili sono più di una)

Opzione: Rendere ciascuna variabile un fattore

Se la nuova variabile è una variabile categoriale, lasciarlo spuntato, così come è di default.

3. Introdurre le istruzioni di ricodifica

Le direttive vanno normalmente inserite una per riga, ma possono anche essere separate da un punto e virgola. Ogni istruzione deve avere la forma input = output, ad esempio:

"missing" = NA

7,8,9 = "alto"

7:9 = "alto"

Se un valore di input corrisponde a più di un valore (modalità), le istruzioni si applicheranno al primo valore nella matrice(dall'alto verso il basso e da sinistra a destra).

Se le istruzioni riguardano alcuni valori e non altri, questi ultimi non saranno modificati.

Nella finestra dei comandi di RCommander, troveremeo le seguenti linee di comando:

instasnow <- within(instasnow, {
  ntags_classi <- Recode(ntags, 
  '0 = "nessuno"; 1:2 = "basso"; 3:7 = "medio"; 8:30 = "alto"', 
  as.factor.result=TRUE)
})

Seguendo la procedura indicata in Riordinare le modalità di una variabile (Rcmdr), e ricordandosi di trasformare la variabile in fattore ordinato, possiamo ordinare i livelli in : nessuno < basso < medio < alto.

Come inserire le istruzioni di ricodifica

I livelli dei fattori (le modalità di variabili categoriali, o i valori testuali) devono essere indicati fra virgolette sia in input che in output.

Il valore NA è consentito sia come input che come output e non va inserito fra virgolette.

else = NA

Il valore else non va incluso fra virgolette, e viene utilizzato per fare riferimento ai valori non esplicitamente indicati nelle istruzioni.

Non inserire spazi o il punto alla fine delle istruzioni di ricodifica

r/rcommander/ricodifica.txt · Ultima modifica: 28/09/2018 21:06 da admin