Ricerca Sociale con R

Una wiki per l'analisi dei dati con R

Strumenti Utente

Strumenti Sito


Il Laboratorio di Analisi dei Dati con R, dell'Università di Teramo su piattaforma Meet, inizia il 9 aprile 2021 - Iscrizione - email
r:esportazione:esportare_i_risultati

Esportare i risultati

Introduzione

La prima cosa da chiedersi è: Ho davvero bisogno di esportare i risultati?

Uno dei principi metodologici fondamentali della ricerca è la replicabilità delle procedure e dei risultati, e uno dei vantaggi di R, in quanto software open source, è rappresentato proprio dalle sue potenzialità in questo senso. Usando software chiusi, dobbiamo conservare i risultati in quanto non possiamo conservare il codice.

Ma un progetto di lavoro in R va pensato come dati + codice: il file dei risultati non serve, servono semmai gli output che vanno diffusi e resi disponibili nei formati di più ampio utilizzo, quali le presentazioni o i documenti di Microsoft Office o Open Office.

Conservando i dati e lo script, si potranno esportare, di volta in volta, le tabelle e i grafici che si vorranno inserire in una presentazione o in un report. Tutto quello che può essere salvato o esportato da script di R (o da menu di RCommander) sarà naturalmente più riproducibile.

Recentemente, inoltre, RStudio e RCommander integrano il formato R Markdown, che permette di creare documenti in numerosissimi formati, con tabelle e grafici, direttamente con R 1), 2).

Le voci più recenti di questa Wiki sono state scritte in R Markdown, ad esempio.

Esportare le tabelle

Copia e incolla

Vedi Come copiare le tabelle in Excel

Esportare in CSV

Il formato migliore di interscambio dei dati fra R e altre applicazioni di gestione ed analisi dei dati è però senz'altro il formato CSV (v. anche Importare i dati in R). La grandissima parte delle tabelle può infatti essere esportata in formato CSV, con la semplice procedura illustrata alla pagina Esportare tabelle in formato csv.

La funzione exptab

La funzione exptab(), del pacchetto LabRS, facilita l’esportazione di una o più tabelle in formato csv in uno stesso file (separatore di decimali = virgola, NA = celle vuote, col.names = NA):

Il pacchetto accompagna il libro *“Ricerca sociale con R”* ed è disponibile da CRAN e su GitHub (le istruzioni per installarlo sono alla pagina LabRS.

es_expdata.R
# dati
data(SLID, package = "carData")
 
# creo la tabella tab1
tab1 <- table(SLID$language)
 
library(LabRS)
exptab(list(tab1), file = "tabelle.csv")

I nomi delle tabelle da esportare vanno indicati come liste. All'interno della lista, naturalmente, possono essere indicate una o più tabelle.

Salvare i grafici

inserire

Esportare in HTML

Questa voce non è aggiornata

Microsoft Excel ed Calc di Open Office sono in grado di aprire direttamente (senza doverli importare) i files in formato HTML, le tabelle potranno così essere modificate e inserite in un qualunque documento.

Il formato HTML può risultare vantaggioso per due ragioni. La prima è che consente di esportare una più ampia gamma di output (praticamente tutti, se si utilizza R2HTML (report in HTML)); la seconda è che c'è una maggiore possibilità di intervenire sulla formattazione degli oggetti.

È possibile esportare in formato HTML utilizzando — fra gli altri — i pacchetti:

Esportare in LaTex

Questa voce non è aggiornata

Numerosi pacchetti di R prevedono la possibilità di esportare in LaTeX:

È inoltre possibile utilizzare Sweave o Knitr per combinare il codice LaTex e il codice di R nella creazione di report.

r/esportazione/esportare_i_risultati.txt · Ultima modifica: 26/09/2021 10:30 da admin