19 dicembre 2010

Come esportare i grafici di Excel

I grafici di Excel – in pratica – non si possono esportare come immagini. Li possiamo quindi inserire in un documento (non solo Word), ma non ad esempio in una pagina web o all’interno di una pubblicazione a stampa (gli editori solitamente vogliono l’immagine in formato jpeg).

Certo, per la pagina web possiamo risolvere con uno screenshot, ma per la stampa la risoluzione grafica di solito è troppo bassa.

Non è ben chiaro cosa vogliano proteggere i programmatori di Microsoft in questo modo, ma di fatto pare che sia così. È vero che io lavoro ancora con Office 2003, ma a giudicare da diversi forum che ho consultato, credo che le nuove versioni non siano diverse.

In pratica, ho scoperto – provandoci e smanettando – che il modo più semplice ed efficiente per esportare i grafici di Excel come jpeg o altri formati immagine è utilizzare OpenOffice. Non escludo che possano funzionare anche altri programmi di grafica (ad esempio alcuni consigliano di incollarli in Paint), ma non tutti li sanno utilizzare.

Mi sono trovata recente a dover rispiegare la procedura (semplice e veloce), ed ho deciso quindi di scriverci direttamente un post – così devo mandare solo il link 🙂

  1. scaricate ed installate OpenOffice, se non l’avete già (versione in italianoversione portatile);
  2. aprite Writer ed il foglio di Excel dove avete il vostro grafico;
  3. in Excel, copiate il grafico, naturalmente;
  4. in Writer, fate un “incolla speciale” (dal menu “Modifica”); si aprirà una finestra di dialogo nella quale dovrete selezionare il formato in cui incollare il vostro grafico: selezionate “Metafile GDI“.
  5. una volta che il grafico è stato inserito nella pagina bianca, cliccate sopra con il tasto destro del mouse, e selezionate “Salva immagini …” : vi si aprirà la solita finestra che consente di salvare un file sul vostro computer, e che vi darà la possibilità di scegliere non solo il nome, ma anche uno dei tanti formati grafici disponibili.

Perché non usare direttamente i grafici di Calc? Il punto debole di OpenOffice è certamente la grafica, quindi in linea di massima i grafici di Excel risultano senz’altro più belli.

Per quelli più semplici, però, vale la pena provare – soprattutto se pensate di esportarli in qualche altro formato. Tenete conto che Calc apre i file di Excel, quindi non dovete neanche modificare il file originale.

Perché il punto forte di OpenOffice – essendo “open” e come si vede nel caso dell’esportazione dei grafici – è proprio l’interoperabilità. Inoltre, se il vostro file di testo è ben costruito (intestazioni, riferimenti incrociati e tutto), OpenOffice produce dei files PDF perfetti per la gran parte degli usi più comuni. Ed anche questo, nella gestione di file con immagini, non è cosa da poco.

Print Friendly

3 comments to Come esportare i grafici di Excel

Rispondi

Lingua:

  • It
  • En

Categorie

Archivi

Iscriviti al blog tramite email